Debian Project News - 13 Maggio 2013

Benvenuti nel decimo numero di quest'anno della DPN, la newsletter della comunità Debian.
In questa edizione troviamo:
  1. Rilasciata Debian 7.0 Wheezy
  2. Cosa c'è di nuovo in Debian Wheezy?
  3. DebConf 11 and 12 videos
  4. Debian oltre le nuvole
  5. Debian in Google Compute Engine
  6. Pillole dal DPL
  7. Coding Freedom: uno sguardo ravvicinato ai contributori Debian
  8. Altre notizie
  9. Prossimi eventi
  10. Bollettini di sicurezza importanti
  11. Pacchetti nuovi e degni di nota
  12. Pacchetti che necessitano di lavoro
  13. Vuoi continuare a leggere la DPN?

1) Rilasciata Debian 7.0
----------
27 mesi dopo il rilascio di Debian 6.0 Squeeze, una nuova versione stabile del sistema operativo Debian, Debian 7.0 Wheezy, è stata rilasciata il 4 maggio 2013. Tra gli altri miglioramenti, questa versione porta ai propri utenti il supporto multiarchitettura, vari strumenti per implementare cloud private, un installatore migliorato che gestisce software di sintesi vocale, rendendo così l'accessibilità uno dei suoi punti di forza, e una raccolta ampliata di codec multimediali.
Adam D. Barratt, manager del Release Team, ha già annunciato una prima point release (rilascio minore) pianificata per il mese prossimo e dato indicazioni ai manutentori circa ulteriori caricamenti su unstable: lo sviluppo di Jessie sta già iniziando.
Joerg Jaspert, responsabile del Debian FTP, ha fornito qualche precisazione riguardo al flusso di lavoro necessario al team FTP per far uscire una nuova versione stabile di Debian, mentre Raphael Geissert ha osservato che nelle prime 48 ore, dopo che i suoi log erano stati ruotati la domenica precedente, http.debian.net ha gestito quasi 2 milioni di richieste, con una media di 11 richieste al secondo.
Nel frattempo, gli utenti e appassionati Debian di tutto il mondo stanno organizzando feste per celebrare il rilascio di Wheezy: la comunità Debian catalana e alcuni utenti Debian indiani sembra si siano già divertiti un bel po'! Se avete intenzione di fare una festa, condividete il vostro racconto e le foto con noi utilizzando l'hashtag identi.ca #releaseparty.

2) Cosa c'è di nuovo in Debian Wheezy?
----------
Michael Prokop ha lanciato l'iniziativa #newinwheezy volta a presentare agli utenti e agli altri sviluppatori i pacchetti che sono stati recentemente introdotti in Wheezy. Secondo i contributori Debian che hanno aderito all'iniziativa, tra i nuovi pacchetti più interessanti ci sono: diversi strumenti forensi; vcsh (gestisce i file di configurazione nella $HOME dell'utente tramite repository git fittizi ed essenziali); Charybdis (un server IRC popolare e solido che è alla base del software dietro alla rete Freenode); pacchetti del sistema Grml; mosh (un terminale per shell remota basato su UDP che lavora meglio di SSH in caso di lentezza); parecchi browser leggeri (dillo, netsurf, surf e xxxterm); libghc-stm-dev, uno strumento che aiuta nella scrittura di programmi con thread a prova di errore; scratch (un ambiente di programmazione facile, interattivo e collaborativo progettato per la creazione di storie interattive, animazioni, giochi, musica e arte) e plymouth (un multiplexer di I/O in fase di boot).

3) DebConf 11 and 12 videos
----------
IRILL, sponsor di Debian per i video di DebConf, ha pubblicato tutti i video relativi a DebConf11 e 12. Questi sono stati realizzati nei formati MP4 (H.264) e Ogg (consigliato), e facilmente disponibili attraverso il loro riproduttore di video (DebConf11: 56 video; DebConf12: 72 video).

4) Debian oltre le nuvole
----------
Keith Chuvala, il responsabile di SpOC (Space Operations Computing) per la NASA, ha annunciato questa settimana che l'agenzia passerà a Debian sui pc portatili della Stazione Spaziale Internazionale. Specificamente, gli astronauti della ISS useranno computer su cui girerà Debian 6. Chuvala ha precisato che a loro serve un sistema operativo che sia stabile e affidabile, e che si avvarranno della Linux Foundation per la formazione dei loro astronauti e specialisti IT.

5) Debian in Google Compute Engine
----------
Google ha recentemente annunciato la disponibilità di immagini Debian sui propri Infrastructure as a Service (IaaS), Google Compute Engine. Attualmente entrambe le versioni di Debian, 6.x e 7.x, vengono distribuite sulla loro infrastruttura, per fornire una più semplice migrazione del carico di lavoro. Per avere migliori prestazioni e ridurre il costo in termini di banda, Google ospita un mirror di pacchetti Debian utilizzabile dalle istanze Debian di Google Compute Engine.
Come annunciato da Google, d'ora in avanti Debian sarà l'immagine predefinita per Compute Engine.

6) Pillole dal DPL
----------
Lucas Nussbaum ha inviato il suo primo rapporto mensile sulle attività del DPL. Oltre a ringraziare gli altri candidati, gli elettori e il precedente responsabile del progetto, Stefano Zacchiroli, il recentemente eletto Project Leader ha riassunto i suoi primi tredici giorni di attività. Lucas si è focalizzato soprattutto sulla discussione in corso circa il logo di Debian come marchio di fabbrica registrato, ha pianificato, con l'aiuto di Moray Allan, una rassegna dei principali team Debian per verificarne lo stato di salute, e ha avviato un'attività per il miglioramento dei percorsi della documentazione entro il progetto.

7) Coding Freedom: uno sguardo ravvicinato ai contributori Debian
----------
Gabriella Coleman ha annunciato la recente pubblicazione del suo libro, "Coding Freedom: The Ethics and Aesthetics of Hacking", che è stato per lo più ispirato dalla comunità di Debian e dai suoi membri attivi. Il libro cerca di identificare e spiegare i fattori chiave che hanno influenzato lo sviluppo dei progetti di software libero, esaminando l'impatto sociale che essi hanno avuto. Una buona parte è basata su Debian, a seguito di due anni di ricerca etnografica. C'è un capitolo dedicato al progetto e tanti altri costruiti su interviste agli sviluppatori Debian.
Il libro è rilasciato sotto licenza Creative Commons e liberamente disponibile per il download.

8) Altre notizie
----------
Guido Günther ha inviato una relazione dal sesto Debian Groupware Meeting tenutosi a Essen, Germania.
Gunnar Wolf ha annunciato che il termine ultimo per l'iscrizione sponsorizzata a DebConf13 in Svizzera è stato ufficialmente esteso a domenica 19 maggio. Per ulteriori informazioni su come iscriversi, è possibile controllare l'annuncio originario dell'apertura della registrazione.

9) Prossimi eventi
----------
C'è un solo evento imminente relativo a Debian:

  • il 28-29 maggio a Parigi, Francia — stand Debian presso Solutions Linux

È possibile ottenere maggiori informazioni su eventi e seminari relativi a Debian nella sezione eventi del sito, oppure iscrivendosi ad una delle mailing list regionali sugli eventi: Europa, Olanda, America Latina, Nord America.
Vorresti organizzare uno stand Debian o una festa di installazione Debian? Sei a conoscenza di altri eventi su Debian che si svolgeranno a breve? Hai tenuto un intervento su Debian e ti piacerebbe che lo aggiungessimo alla nostra pagina dei talk? Invia una mail al team eventi di Debian.

10) Bollettini di sicurezza importanti
----------
Di recente, il team per la sicurezza di Debian ha diffuso degli avvisi di sicurezza riguardanti, tra gli altri, questi pacchetti: mysql-5.5, xen, stunnel e strongswan. Si consiglia di leggerli attentamente e prendere le misure adeguate.
Il team del rilascio stabile ha diffuso un annuncio di aggiornamento per il pacchetto: clamav. Si consiglia di leggerlo attentamente e prendere le misure adeguate.
Si noti, inoltre, che questa è solo una selezione dei bollettini di sicurezza più importanti delle ultime settimane. Per essere costantemente aggiornati circa gli avvisi di sicurezza rilasciati dal team per la sicurezza, è necessario iscriversi alla mailing list degli annunci di sicurezza (e, separatamente, alla mailing list backport e alla mailing list degli aggiornamenti della distribuzione stabile).

11) Pacchetti nuovi e degni di nota
----------
373 pacchetti sono stati aggiunti recentemente all'archivio di Debian unstable. Tra gli altri:

12) Pacchetti che necessitano di lavoro
----------
Al momento 512 pacchetti sono orfani e 139 possono essere adottati: è possibile consultare la lista completa dei pacchetti che hanno bisogno di aiuto.

13) Vuoi continuare a leggere la DPN?
----------
Aiutaci a creare questa newsletter: abbiamo bisogno di altri scrittori volontari che osservino la comunità Debian e ci facciano sapere cosa sta succedendo. Visita la pagina del progetto per sapere come contribuire. Non vediamo l'ora di ricevere una tua email alla mailing list debian-publicity@lists.debian.org.

Redattori di questo numero di Debian Project News sono Cédric Boutillier, Francesca Ciceri, Sylvestre Ledru, Victor Nițu e Justin B Rye.
Traduzione di Giuliano Bordonaro.

Commenti

La ringrazio molto per questa

La ringrazio molto per questa informazione meravigliosa.Questo è davvero importante per me.Io sto cercando questo tipo di informazioni da molto tempo e finalmente capito.