Forum Debianizzati

Condividi contenuti
Aggiornato: 1 ora 39 min fa

Re: Shotcut non si avvia

Sab, 05/05/2018 - 14:46
Since this snap is using classic confinement based on the portable zip above, not all dependencies are bundled, and it has the same run-time requirements as the portable zip. fai prima a scaricati lo zip, lo estrai dove ti pare e lanci programma da lì
https://shotcut.org/download/
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Shotcut non si avvia

Sab, 05/05/2018 - 10:09
il messaggio di errore rilevante è questo
bin/shotcut: symbol lookup error: /snap/shotcut/21/usr/lib/x86_64-linux-gnu/mesa/libGL.so.1: undefined symbol: drmGetDevice2

immagino che il programma richieda una versione più recente di mesa rispetto a quella installata
Categorie: Forum Debianizzati

ricevere mail di sistema dal server

Ven, 04/05/2018 - 19:19
buongiorno
per poter inviare dal server senza ambiente grafico, le mail di eventuali malfunzionamenti generate dai programmi, quali programmi devo installare?
esempi:
Network UPS Tools scrive che ha spento il server per interruzione energia.
software hp o generico scrive che uno dei due alimentatori non funziona. idem per un disco fisso.

grazie
Categorie: Forum Debianizzati

Shotcut non si avvia

Ven, 04/05/2018 - 17:45
Salve a tutti

ho installato shotcut (un programma per video editing) su debian Stretch tramite snap. L'installazione è andata bene ma ho dei problemi con l'avvio del programma.
Lanciandolo da terminale mi da questo output:

yuliya@debian:~$ shotcut

** (shotcut:1791): WARNING **: Pixbuf theme: Cannot load pixmap file /usr/share/themes/Adwaita/gtk-2.0/assets/progressbar-horz-trough.png: Impossibile riconoscere il formato di immagine per il file «/usr/share/themes/Adwaita/gtk-2.0/assets/progressbar-horz-trough.png»


(shotcut:1791): GdkPixbuf-CRITICAL **: gdk_pixbuf_get_width: assertion 'GDK_IS_PIXBUF (pixbuf)' failed

(shotcut:1791): GdkPixbuf-CRITICAL **: gdk_pixbuf_get_height: assertion 'GDK_IS_PIXBUF (pixbuf)' failed

** (shotcut:1791): WARNING **: Invalid borders specified for theme pixmap:
        /usr/share/themes/Adwaita/gtk-2.0/assets/progressbar-horz-trough.png,
borders don't fit within the image
bin/shotcut: symbol lookup error: /snap/shotcut/21/usr/lib/x86_64-linux-gnu/mesa/libGL.so.1: undefined symbol: drmGetDevice2
yuliya@debian:~$


Da quello che ho capito shotcut non riconosce il formato di un elemento del tema Adwaita.
Non so come fare per risolvere il problema forse installando un altro tema? Ma quale?
qualcuno sa cosa fare?
Categorie: Forum Debianizzati

Adidas Campus Rabatt

Ven, 04/05/2018 - 11:02
Sie können es mit diesem neuesten Tropfen des Adidas Campus Schuhe Besten Preis 2 von adidas Originals klassisch halten. In der Tat, es wird nicht wirklich klassischer als das, wenn Sie nach einem neuen Paar roter Tritte suchen, mit diesem zweifarbigen Farbblock, der ein Erfolgsrezept ist, solange Sneaks existieren. Es sieht so aus, als würde sich der knallrote Sneaker-Trend endlich abkühlen, aber dieser rote Wildleder-Campus wird niemals aus der Mode kommen.



Nigo, der Kopf hinter dem Streetwear-Giganten BAPE, setzt seine kontinuierliche Zusammenarbeit mit adidas Originals mit dieser Sonderausgabe des Adidas Campus Herren Bestellen fort. Der Nigo x adidas Originals Campus 80s kommt in einem sehr vertrauten Farbschema und imitiert den klassischen Look des OG Stan Smith. Gewinne ein weißes Obermaterial aus Leder mit dem berühmten grünen Farbton. Es ist mit einer cremefarbenen Sohle für den Vintage-Look abgeschlossen.

Es scheint, als hätte es in den letzten Monaten viele Tierdrucke und Texturen aus den großen Marken gegeben. Inspiriert von der neuen adidas Mircopacer-Version, dieser weichen, haarigen Adidas Campus Damen Kaufen Jahre, wird Three Stripes mit ihren Materialien kreativ und verfügt über ein wunderschönes graues Pony-Haar-Obermaterial mit einem Reptilmuster. Definitiv außerhalb des linken Feldes!

In letzter Zeit gab es eine Menge Retro-Liebe für den Backkatalog von Three Stripes, aber der Adidas Campus Günstige hat sich zurückgehalten. Aber nicht zu vergessen, adidas hat die alten Treuen nicht vergessen, die mit dieser Campus 80 'Citrine' Edition auskommen, die eine süße Kombination aus Wildleder und weißem Leder auf der Oberseite und eine cremefarbene Mittelsohle darunter zeigt.

Tokyos Mita-Turnschuhe verbinden sich erneut mit adidas Originals, um die 1980er Jahre mit dieser kollaborativen Adidas Campus Rabatt Version am Leben zu erhalten. Die hochdekorierte Campus-Silhouette der 80er Jahre ist seit Jahrzehnten ein Fan-Favorit und wird bekanntermaßen von den Beastie Boys und Jamiroquai getragen, und es ist leicht zu verstehen, warum. Der schnörkellose, bodenständige Sneak nutzt universellen Stil mit ein wenig athletischem Flair, der die Kategorisierung übertrifft, um in einer eigenen Liga zu leben.

Sie können die detaillierte auf www.myschuhbox.com
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Backup da windows verso server debian (domanda riformula

Ven, 04/05/2018 - 11:01
domani faccio qualche prova.
il server una volta completato il tutto resterà sempre acceso, credo che accendere e spegnere sia peggio per l'ardware.
grazie
Categorie: Forum Debianizzati

Buy Adidas Yeezy Boost 350

Ven, 04/05/2018 - 10:58
We’re having quite the Yeezy season this February 2017. While much of the focus remains on the freshly debuted Calabasas Runner also known as the Yeezy 700 Runner, there’s still a number of Adidas Yeezy Boost 350 Shoes Discount colorways slated to release in the near future. Today we get an official look at the coming Zebra Yeezy release slated to hit retailers on February 25th, 2017 in a much more limited run when compared to the recent V2 Black/Red option.



Nicknamed for the stark contrast of white and black stripes much like the African equid, this Adidas Yeezy Boost 350 Zebra Outlet features red and backwards ‘SPLY-350’ branding on the side while the heel tab returns with a matching black stripe through the center. A milky translucence covers the Boost overlay on the midsole for a unique new twist.

There has been lots of speculation lately regarding the sale and circulation of adidas Yeezy Boost 350’s in kids sizes. adidas isn’t producing the shoe for kids. Well, unless your kid’s name is North West. Nori’s mother, Kim Kardashian, put any debate to bed today by showcasing her family’s Adidas Yeezy Boost 350 Men's Cheap collection. Friday night – during the Givenchy show on the first night of New York Fashion Week – Kanye West debuted the highly anticipated adidas Yeezy Boost 750 “Black” to a fashion forward crowd.

The shoe, unfortunately, is without a release date or pricing options. That remains true for the Adidas Yeezy Boost 350 on Sale “Silver” edition, which Ye broke out this weekend as well. While leaving the Alexander Wang show after party last night that featured pole dancers and Hooters catering, West was caught in the shoe that looks a lot like the pair he wore during James Harden’s birthday party not too long ago.

While reports of a restock of the adidas Yeezy Boost next month still linger, with summer almost here collective thoughts are equally aligned with the inaugural release of the Buy Adidas Yeezy Boost 350. And while no official release date has been announced, it has been vindicated today that the shoe will hit at least one retailer sometime next month.

You can pick it up from www.yeezyzebrauk.com
Categorie: Forum Debianizzati

Re: [RISOLTO] Intel Spectre v2 broken microcode detected

Ven, 04/05/2018 - 07:56
Grazie a te per l’aggiornamento.
Categorie: Forum Debianizzati

Re: [RISOLTO] Intel Spectre v2 broken microcode detected

Gio, 03/05/2018 - 23:15
Riprendo questa discussione per comunicarvi che l'aggiornamento del kernel alla versione 4.9.88-1 fa scomparire l'avviso:
«Intel Spectre v2 broken microcode detected; disabling Speculation Control»

$ uname -ar
Linux nomehost 4.9.0-6-amd64 #1 SMP Debian 4.9.88-1 (2018-04-29) x86_64 GNU/Linux


Ora in dmesg trovo:

# dmesg | grep -i microcode
[    0.000000] microcode: microcode updated early to revision 0x84, date = 2018-01-21
[    0.644961] microcode: sig=0x806e9, pf=0x80, revision=0x84
[    0.644999] microcode: Microcode Update Driver: v2.01 <tigran@aivazian.fsnet.co.uk>, Peter Oruba


la ricerca di "Spectre" mi dà:

# journalctl -b -0 --no-pager | grep -i Spectre
mag 03 11:31:54 nomehost kernel: Spectre V2 : Mitigation: Full generic retpoline
mag 03 11:31:54 nomehost kernel: Spectre V2 : Spectre v2 mitigation: Filling RSB on context switch
mag 03 11:31:54 nomehost kernel: Spectre V2 : Spectre v2 mitigation: Enabling Indirect Branch Prediction Barrier
mag 03 11:31:54 nomehost kernel: Spectre V2 : Enabling Restricted Speculation for firmware calls


Mentre la ricerca di "broken microcode" e "Speculation Control" è senza output.

In /sys/devices/system/cpu/vulnerabilities adesso trovo:

$ cat /sys/devices/system/cpu/vulnerabilities/*
Mitigation: PTI
Mitigation: __user pointer sanitization
Mitigation: Full generic retpoline, IBPB, IBRS_FW

era:

$ cat /sys/devices/system/cpu/vulnerabilities/*
Mitigation: PTI
Mitigation: __user pointer sanitization
Mitigation: Full generic retpolined


Grazie ancora ad Aki e un saluto a tutti.
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Spazio utile hdd esterno

Gio, 03/05/2018 - 17:48
Ora non è pè più visibile la partizione EFI, dopo che l'ho formattato seguendo nel dettaglio la guida che ho trovato ( non che prima di trovarla abbia fatto tanto di diverso da ciò che c'è scritto, boh.. ). Comunque in precedenza non era visibile tramite fdisk, eppure quando aprivo la cartella , la trovavo dentro..mistero.. Per quanto riguarda i comandi, posso montare io personalmente o dando il comando icona-tasto destro-monta , oppure da terminale. Quando lo collego, appare l'icona del hdd, ma smontata. Non è comunque un problema, da interfaccia grafica è un attimo. magari da terminale è più macchinosa la storia anche perchè il nome del disco cambia ogni volta in base al fatto se collego una chiavetta usb ad esempio. Magari cerco in giro un modo per rinominare in modo persistente un volume. Invece per la questione dell' espulsione, mi chiedevo solo se ci fosse una modalità sicura simile all' "espelli " delle chiavette.

Un ultima cosa che è più una curiosità ad ora che un bisogno : per montare il disco, da terminale lancio mount /dev/sdb1 /media/utente. sdb1 indica la partizione n,1, la sola da me crerata nel mio hd. Se metto /dev/sdb, non monta. Volessi crearne altre di partizioni, come farei a montarle tutte in una volta sola?
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Backup da windows verso server debian (domanda riformula

Gio, 03/05/2018 - 09:51
Rsnapshot lo scheduli con cron come dicevo...non devi avviarlo manualmente dopo ogni sincronizzazione dai notebook
Basterà farlo eseguire da cron una volta a settimana, magari la notte, lo esegui una sola volta per tutte le home dei notebook.
Il server lo terrai sempre acceso? Nel caso decidi di spegnerlo dovrei schedulare il backup in giorni e orari che è acceso, o in alternativa all'accensione dello stesso.
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Backup da windows verso server debian (domanda riformula

Gio, 03/05/2018 - 09:18
ok
script a ogni spegnimento, server/home sempre sincronizzata, server/home/backup modifiche sui file server/home.
mi sorge un dubbio, dovrei lanciare rsnapshot dopo ogni sincronizzazione, quindi diverse volte al giorno per ogni notebook o sbaglio?
se è così mi sembra troppo complicato, forse sarebbe meglio sincronizzare una volta a settimana e idem backup
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Spazio utile hdd esterno

Gio, 03/05/2018 - 00:19
SolarHate ha scritto:Ho smanettato un po' ( http://guide.debianizzati.org/index.php/Guida_alla_formattazione_dei_dischi_con_fdisk#Formattazione_dei_filesystem_ext4 ) ed ora il disco è visibile per 933 gb e qualcosa..secondo me la partizione con EFI è ancora li, ma comunque... Appena collegato, il device è pronto per essere montato sia da terminale che dalla scrivania cliccando sull' icona, quindi direi che più o meno ci siamo. Il tutto finisce nella cartella di mount inclusa in /media/mionomeutente, quindi ancora meglio. Unica cosa, rimane lo spazio " mangiato " chenon è visibile come partizione da fdisk .
Altra domanda : per espellere correttamente basta umount giusto?
Se la partizione UEFI è ancora presente, dovresti essere in grado di visualizzarla tramite il comando fdisk e dovrebbe comparire nell’elenco delle partizioni. Puoi eseguire una verifica in tal senso? Inoltre, poiché il 5% della capienza del disco in fase di formattazione è riservato e non è direttamente accessibile all’utente ordinario, se togli il 5% alla dimensione complessiva della partizione sulla base dei settori allocati,ti viene circa 933 GB, che è, da quanto riferisci, la capienza effettiva che il sistema operativo ti mostra.

Per “smontare“ il disco deve essere impartito il comando umount oppure effettuata analoga operazione tramite funzionalità del desktop grafico utilizzato.

Per il “montaggio“ automatico del disco non è necessario modificare il file /etc/fstab se è in uso un desktop manager che si avvale di programmi con funzionalità di montaggio automatico (come sembra avvenga nel tuo caso).
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Spazio utile hdd esterno

Gio, 03/05/2018 - 00:11
Ho smanettato un po' ( http://guide.debianizzati.org/index.php/Guida_alla_formattazione_dei_dischi_con_fdisk#Formattazione_dei_filesystem_ext4 ) ed ora il disco è visibile per 933 gb e qualcosa..secondo me la partizione con EFI è ancora li, ma comunque... Appena collegato, il device è pronto per essere montato sia da terminale che dalla scrivania cliccando sull' icona, quindi direi che più o meno ci siamo. Il tutto finisce nella cartella di mount inclusa in /media/mionomeutente, quindi ancora meglio. Unica cosa, rimane lo spazio " mangiato " che non è visibile come partizione da fdisk .
Altre 2 cose :
Per un montaggio automatico, modifico fstab e creo una cartella in /media/utente in cui fargli montare il volume?
Per la questione disconnessione, basta umount giusto?
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Regolazione volume.

Mer, 02/05/2018 - 23:36
Ciao! Aicok non è un marchio molto diffuso sul nostro territorio, eppure i suoi prodotti si caratterizzano per una qualità elevata e un prezzo molto economico. In questa recensione https://migliorfriggitrice.com/friggitrice-piccola/ ci siamo pronunciati in merito alla sua mini friggitrice, caratterizzata da un design estremamente compatto, linee squadrate e moderne al tempo stesso, ed una struttura solida, composta da ottime plastiche anti-scottatura e un sapiente utilizzo di acciaio inox, che non si riscalda nemmeno alle temperature più elevate.
Categorie: Forum Debianizzati

debian ssd e trim

Mer, 02/05/2018 - 23:34
se guardo /var/log/trim.log per vedere l'output di fstrim la prima voce risale al 2017 significa che ha smesso di funzionare?
grazie in anticipo
*** Mon, 15 May 2017 13:10:46 +0200 ***
/: 105,4 GiB (113165864960 bytes) trimmed
*** Thu, 18 May 2017 05:57:40 +0200 ***
/: 96,7 GiB (103861444608 bytes) trimmed
*** Fri, 19 May 2017 02:48:48 +0200 ***
/: 96,7 GiB (103773556736 bytes) trimmed
*** Sun, 21 May 2017 01:09:01 +0200 ***
/: 96,6 GiB (103714316288 bytes) trimmed
*** Wed, 24 May 2017 02:44:34 +0200 ***
/: 96,5 GiB (103556464640 bytes) trimmed
*** Fri, 26 May 2017 02:13:54 +0200 ***
/: 96,5 GiB (103599050752 bytes) trimmed
*** Sun, 28 May 2017 01:02:02 +0200 ***
/: 96,4 GiB (103535124480 bytes) trimmed
*** Mon, 29 May 2017 08:25:56 +0200 ***
/: 96,4 GiB (103483510784 bytes) trimmed
*** Tue, 30 May 2017 08:20:22 +0200 ***
/: 96,3 GiB (103423877120 bytes) trimmed
*** Wed, 31 May 2017 12:22:51 +0200 ***
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Backup da windows verso server debian (domanda riformula

Mer, 02/05/2018 - 20:51
ll tempo di traferimento dipende da 3 fattori. La velocità effettiva delle rete, la quantità di dati da trasferire e quanto è satura la rete stessa.
Ti basta fare qualche test di copia tra notebook e server per rendertene conto.
Comunque supponendo un trasferimento molto scarso a 10Mbs reali (wifi 802.11/g disturbato e/o popolato), per trasferire 1GB di dati occorrono poco più di 13 minuti.
Se la rete raggiunge i 35Mbs reali (wifi 802.11/n discreto) sempre per 1GB occorrono circa 4 minuti.
Ovviamente come già ti avevo scritto, anche se hai 500GB di dati sul notebook, vengono trasferiti solo quelli effettivamente modificati o creati ex-novo.

Nella cartella di backup lo spazio reale sarà occupato solo dai dati modificati e/o eliminati. Lo spazio maggiore sarà probailmente occupato dai dati nella home.
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Spazio utile hdd esterno

Mer, 02/05/2018 - 20:16
Viene un log vuoto , strano di solito non ci sono problemi a fare dei file di log.Va bè, te li eseguo uno alla volta . Coumunque ora ho collegato una chiavetta, e me l'ha montata come sdb1 ..non capisco. Fino a quando non avevo messo le mani su sto hard disk, non c'erano problemi di sorta.

PS nell' hard disk è come se fosse rimasta una partizione di boot, forse perchè questo disco rigido esce di fabbrica con Ubuntu dentro essendo proprio il portatile ad essere venduto con Linux installato. Qualcosa non deve aver funzionato quando ho formattato o più probabile mi sarà dimenticato qualche passaggio

root@debian:/home/zkud# hdparm -i /dev/sdb

/dev/sdb:
 HDIO_GET_IDENTITY failed: Invalid argument
root@debian:/home/zkud# dumpe2fs /dev/sdb1
dumpe2fs 1.43.4 (31-Jan-2017)
dumpe2fs: Valore magic non corretto nel super-blocco nell'aprire /dev/sdb1
Impossibile trovare un valido super-blocco per il file system.

root@debian:/home/zkud# mount /dev/sdb1 /mnt
mount: /dev/sdb1 is already mounted or /mnt busy
       /dev/sdb1 is already mounted on /mnt
root@debian:/home/zkud# du -h /mnt/
80K   /mnt/EFI/Boot/en-us
1,4M   /mnt/EFI/Boot
4,0K   /mnt/EFI/Microsoft/Boot/en-us
13M   /mnt/EFI/Microsoft/Boot/Fonts
96K   /mnt/EFI/Microsoft/Boot/Resources
13M   /mnt/EFI/Microsoft/Boot
13M   /mnt/EFI/Microsoft
6,2M   /mnt/EFI/dell/bios/recovery
6,2M   /mnt/EFI/dell/bios
6,2M   /mnt/EFI/dell
4,0K   /mnt/EFI/ubuntu/fw
3,6M   /mnt/EFI/ubuntu
24M   /mnt/EFI
80K   /mnt/en-us
24M   /mnt/

root@debian:/home/zkud# ls -l /mnt/*
/mnt/EFI:
totale 16
drwxr-xr-x 3 root root 4096 feb 23 11:13 Boot
drwxr-xr-x 3 root root 4096 mar 28 23:07 dell
drwxr-xr-x 3 root root 4096 gen 24 14:37 Microsoft
drwxr-xr-x 3 root root 4096 mar 28 23:20 ubuntu

/mnt/en-us:
totale 76
-rwxr-xr-x 1 root root 74648 gen 24 14:34 bootmgr.efi.mui
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Spazio utile hdd esterno

Mer, 02/05/2018 - 19:36
Il volume viene montato correttamente, ma all' interno rimangono le cartelle EFI e quella della lingua
Non riesco a capire cosa intendi: in una partizione formattata ex-novo in ext4 non sono di norma presenti né cartelle EFI, né "file della lingua": puoi fornire qualche maggiore dettaglio su questo aspetto ?

Puoi fornire l'output dei seguenti comandi con il disco esterno collegato (ipotizzando che la partizione sia riconosciuta dal sistema operativo come /dev/sdb1):
script log.txt
hdparm -i /dev/sdb
dumpe2fs /dev/sdb1
mount /dev/sdb1 /mnt
du -h /mnt/
ls -lhR /mnt/*
umount /mnt
exit

Troverai l'output dei comandi in log.txt che potrai inviare in allegato ad altro messaggio.

In ogni caso, da quanto hai inviato, hai allocato 1.953.523.087 settori di 512 byte, pari a 1.000.203.820.544 byte equivalenti a 977 GigaByte. Sono poi necessarie anche altre considerazioni che dovrebbero trovare conferma nell'output dei comandi che ti ho sopra inviato (ad esempio, la quota riservata del 5% di default per l'utente root).

In fstab non c'è traccia dell' hard disk, è normale?
Sì, se non lo specifichi tu, ma in caso di disco rimobile non è necessario se nel computer è installato un gestore di dischi esterni (di norma presente in associazione alla maggior parte degli ambienti desktop).
Categorie: Forum Debianizzati

Re: Backup da windows verso server debian (domanda riformula

Mer, 02/05/2018 - 19:30
byte64 ha scritto:No, sul server ti ritrovi una copia attualizzata all'ultima connessione dei files che hai sul notebook
ogni volta che spengo un notebook, prima di spegnesi lo script sincronizza tutti i dati di tutte le cartelle, aggiungendo o eliminando, e poi lo spegne, ho capito bene? se deve controllare e sincronizzare 100 cartelle per un totale diciamo di 500gb quanto tempo potrebbe impiegare? sempre se non scarica la batteria e l'alilmentatore non è connesso.

più lo storico settimanale dei files che hai sul server stesso, Sarà poi il server tramite rsnapshot ad occuparsi di creare lo storico nella cartella di backup).
nella cartella di backup avrò i file "del primo backup" più gli storici settimanali di tutti i cambiamenti effetuati? o solo i cambiamenti effetuati dai file in /home ?
scusami per le tante domande ma sono al primo backup
Categorie: Forum Debianizzati